Round complicato per Gaggi e Sofuoğlu che mancano di fortuna

Round complicato per Gaggi e Sofuoğlu che mancano di fortuna

PIRELLI Aragòn Round, 21-22-23 maggio 

Reduci da un buon inizio di stagione nel CIV, i due piloti della classe WorldSSP300 di Biblion Yamaha Motoxracing Team, hanno finalmente preso parte al primo round della stagione al MotorLand Aragòn. Soddisfatto del lavoro svolto nelle prove libere del venerdì, Marco Gaggi ha siglato il 18° tempo in 2’08.658, prestazione che il giovanissimo pilota di Fano ha commentato cosi:

“Sono molto contento della prima giornata di prove libere, è andata bene. Aver già fatto le prime due gare del Campionato Italiano ci ha dato una mano per arrivare ad Aragòn pronti per iniziare il Mondiale”. Marco Gaggi. 

Impatto positivo col cronometo anche per Bahattin Sofuoğlu, che ha conquistato l’8° posto provvisorio, facendo segnare il tempo di 2’08.077. Un responso che ha permesso al giovane pilota della Turchia, d’inquadrare come affrontare la qualifica e posizionarsi davanti, al via di Gara1. 

“Le prove libere sono andate bene, ma possiamo migliorare alcuni aspetti della moto. Nelle qualifiche per la gara abbiamo la possibilità di ritrovarci davanti. Questo è importante per fare una buona Gara1.” Bahattin Sofuoğlu. 

La scarsa fortuna in Superpole, non ha aiutato di certo i due ragazzi, dopo le buone prestazioni in FP1 ed FP2. Scivolato mentre stava compiendo il suo giro veloce, Sofuoğlu ha perso di fatto il turno più importante, accontentandosi di un 14° posto sullo schieramento, ottenuto in 2’07.587. Gaggi, si è posizionato in settima fila, confermando il 18° crono di 2’08.127. 

Ciò ha condizionato la gara, costringendo Bahattin a spingere fin dall’inizio per rientrare nelle prime posizioni, finendo poi per cadere al 9° giro, in un contatto con un avversario. 

Avevo dei problemi in Superpole, ma mentre stavo effettuando il mio giro veloce, ho commesso un errore e sono scivolato. Partendo 14°, ho tentato la rimonta spingendo dall’inizio, ma sono stato toccato da più avversari e son finito in terra”. Bahattin Sofuoğlu. 

Gaggi ha accusato la scelta dei rapporti, soffrendo in velocità di punta e finendo la corsa 24°. 

“Non è stata la gara che volevamo! La scelta dei rapporti non ci ha avvantaggiato, in queste gare può fare la differenza e si rischia di perdere posizioni”. Marco Gaggi. 

La pioggia che ha aperto la giornata di domenica, ha cambiato i piani pensati per Gara2. Nel WarmUp su pista bagnata, i due alfieri di Sandro Carusi hanno utilizzato i 15 minuti disponibili, per provare soluzioni in ottica gara. 

Pur girando con tempi da pioggia: 2’20.366 (Gaggi) e 2’20.863 (Sofuoğlu), entrambe le Yamaha R3 hanno raggiunto punte di velocità in linea con le qualifiche, scongiurando l’insorgere di eventuali problemi tecnici. Nella seconda gara, i piloti di Biblion Yamaha Motoxracing Team sono rimasti coinvolti in un paio di episodi sfortunati. Il “Jump start” riscontrato a Sofuoğlu ha compromesso la sua corsa, costringendolo ad effettuare 2 Long Lap Penalty, ma nel tentativo di recuperare terreno è scivolato ritirandosi inevitabilmente. Evitata una caduta di gruppo subito dopo il via, Gaggi ha proseguito la propria corsa in quarantesima posizione. Cercando di recuperare questo svantaggio per tutta la manche, ha concluso la sua gara con un 24° posto. Un rammarico che il Team Principal Sandro Carusi sintetizza con queste parole:

“Purtroppo lasciamo Aragòn con l'amaro in bocca. In questo weekend la fortuna non e' stata dalla nostra parte. Lavoreremo al meglio per prepararci alla prossima gara di Misano”. 

Iscrizione Newsletter

Ricevi notizie del mondo Motoxracing

Instagram feed

Contattaci

Indirizzo:
Sandro Carusi
Team Manager - +39 328.3311312
Email: info@motoxracing.net

Seguici nei Social